Contro l’antisemitismo. Dignità della persona, mistero di Israele, sionismo,

Jacques Maritain
éd. Daniele Lorenzini

coll. « Filosofia », Brescia, Morcelliana, 2016

La “lunga battaglia” condotta da Jacques Maritain contro l’antisemitismo segue una evoluzione complessa e articolata che dura oltre cinque decenni. I testi raccolti nel presente volume, scritti dal 1921 al 1972, offrono per la prima volta al lettore italiano l’opportunità di seguire passo passo il percorso intellettuale di Maritain sulla questione ebraica, l’antisemitismo e lo Stato di Israele. Il pensiero del filosofo francese conosce una serie di significative trasformazioni, messe in luce dall’indagine storico-critica svolta in queste pagine. Costante è tuttavia la presenza di una stessa domanda: può un cristiano essere antisemita? Almeno a partire dagli anni Trenta, Maritain si adoperò instancabilmente per dimostrare che questo è possibile solo obbedendo allo spirito del mondo, non certo a quello del cristianesimo.

Lectures relatives